Scilla

Un pezzetto di paradiso sospeso tra cielo e mare

Oltre cinquemila anni di magia e bellezza.

Un paese arroccato sul mare alle pendici dell’Aspromonte, posto all’inizio dello stretto di Messina. Un tempo denominato stretto “Scylleum”.

Approdo sicuro, sorgenti di acqua dolce montane, la disponibilità della quercia aspromontana eccellente legno navale, ricca pesca, nodo strategico per l’accesso al mediterraneo ed alle isole eolie, un promontorio roccioso ottimo bastione di guardia e controllo, sede dei primi monasteri basiliani sono gli elementi caratteristici su cui si impernia una lunga storia.

"Se da Omero a Guttuso artisti, poeti e scrittori sono stati affascinati da Scilla il motivo è semplice: naturalmente splendida. Quieta, ammaliante o terribilmente tempestosa , mai scevra dal coinvolgere il visitatore.

Un paesino di pescatori, rimaneggiato nei secoli da conquistatori, terremoti, ricchezza e miseria . Legato ad antiche tradizioni di origine fenicia quale la “caccia” al pescespada, scrigno di biodiversità ha sempre permesso al mare di permeare architettura e stile di vita. Un miscuglio di mare, montagna, genti che rimane un unicum. Scilla devi viverla poi saprà parlarti, coinvolgerti con le sue antiche malie e finalmente ti stupirà.


Il B&B Chianalea 54

Storia di un amore per il mare.

Chianalea è un quartiere di Scilla, borgo marinaro costituito da piccole casette di pescatori quasi direttamente sul mare, vicoli e scalette che si arrampicano verso il Castello.

Siamo stati tra i primi, oltre dieci anni addietro, ad offrire ospitalità, ora vi sono numerose strutture ricettive, ristoranti, nella bella stagione con pedane sul mare, negozietti. La caratteristica rimane la coesione con il mare; le macchine sono quasi inesistenti, barche tra le case, in pochi minuti a piedi raggiungi tutti posti di interesse: la spiaggia sabbiosa di Marina grande, le piccole scogliere, il porticciolo, il castello, le numerose chiesette, le fontane storiche, il belvedere di piazza San Rocco ed il gusto di trovare il cibo adatto ad ogni esigenza. Lo street food di Scilla è il panino con il pescespada.

Il B&B Chianalea 54 è al centro del borgo di Chianalea, quattro stanze, a torre una sull’alltra, le ultime due con una spettacolare vista mare. Pur rispettando lo stile di una vecchia casetta di pescatori, interamente ristrutturata nel rispetto dell’architettura del luogo, offre un buon standard alberghiero – certificazione di qualità ISNART-.

Non aspettatevi grandi hall, bar, ascensori; tutto è molto curato ma piccolo. Bagno in camera, aria condizionata, WiFi, minibar, cassaforte, macchinetta per il caffè espresso, bollitore, Tv 32”, tavolino colazione, sono le caratteristiche più apprezzate dagli ospiti. Le pulizie giornaliere, il cambio biancheria letto e bagno ogni tre giorni, la prima colazione sono comprese in tutte le tariffe. La prima colazione, nel rispetto della normativa vigente, è autogestita in camera. Troverete brioche, fette biscottate, marmellate, succhi di frutta, latte, yogurt, the e caffè ed acqua (Macchinetta espresso a cialde e bollitore a vostra disposizione). Quando la norma lo consente è nostra gioia farvi assaggiare qualche dolce tipico locale. In bagno set di cortesia , saponi, bagno schiuma e cuffietta per i capelli, nei soggiorni prolungati oltra ai teli viene fornito un accappatoio. Vi invitiamo a guardare sul sito, nei nostri social, attraverso le recensioni degli ospiti, cosa vuol dire stanze vista mare: addormentarsi cullati dal mare, svegliarsi con il suo sorriso. Per una descrizione più dettaglia visita i nostri siti: 

https://www.bedscilla.it          https://www.bebchianalea.it . 


Cosa ti offre Scilla

Un mare d’eccellenza; una lunga spiaggia sabbiosa, promontori rocciosi, una vasta prateria di poseidonea di fronte a Chianalea, calette e spiaggette nascoste raggiungibili a poca distanza. Le immersioni, diversi i diving a cui appoggiarsi, sono considerate un eccellenza del mediterraneo. Nei suoi fondali vaste praterie di corallo nero. Peculiarità: il mare è sotto casa, nessun viaggio in macchina; puoi utilizzare la tua stanza come una cabina.

Quando hai voglia di una docccia, di un pisolino al fresco pochi minuti e sei al B&B. Lidi attrezzati con servizio di piccola ristorazione e spiaggie libere. Il mare ha una biodiversità incredibile: dai pescespada che vengono ad amoreggiare nelle acque di fronte a Scilla, al passaggio dei tonni e delle balenottere a gorgonie dagli incredibili colori. Se vuoi tornare indietro nel tempo una gita sulle “passerelle” tipiche barche impegnate nella caccia al pescespada.

Clima: temperature che raramente scendono al disotto dei 14°. Da maggio ad ottobre è già tempo di spiaggia; in realtà proprio a settembre ed inizio ottobre il mare diviene più limpido, caldo, le spiaggie poco affollate e la temperatura gradevolissima.

Il Borgo di Chianalea: Poco più di duecento casette strette tra le pendici scoscese dell’Aspromonte ed il mare roccioso. Stretti vicoli, barche che si affacciano tra le case, ristoranti con pedane sul mare, scalette che si erpicano verso il Castello, un porticciolo, tante fontane di acqua sorgiva.  L’architettura tranne un paio di palazzotti nobiliari è costituita da piccole case a due/tre piani che sembrano modellate dal mare. Passegiando non è difficile scorgere vestigia di antiche tradizioni: maschere apotropaiche, portali in tufo e pietra lavica, frontoni, fontane bronzee del 600, piccole ma caratteristiche chiesette ed i bizzoli. I primi gradini delle case, sempre sollevati dal piano stradale per evitare che pioggie invernali o mareggiate facciano arrivare l’acqua nei piani bassi, sono da tempo immemore sedile su cui si svolge la vita nella giornata.

Quando l’orda dei tusisti ferragostiani sparisce, il borgo torna ad essere un quartiere di pescatori impegnati a rimaneggiare reti, riverniciare e ripare le barche e soprattutto a raccontare le infinite storie di mare.

La rocca ed il Castello di Scilla: visitabili, meno male che non bisogna più comperare i rollini fotografici! Panorama ed impressioni mozzafiato. Spesso sede di mostre ed avvenimenti.

Abbiamo volutamente evitato la lista di chiese, monumenti, luoghi panoramici; la bellezza di Scilla è che passegiando in pochi passi trovate continuamente piacevoli piccole sosprese.

Cibo: ristoranti, trattorie, pizzerie, paninoteche, wine bar, gelaterie. Per tutti gusti e tutte le tasche; il pesce è l’alimento tipico ed il pescespada la tradizione più antica e consolidata. In realà questo strano connubio tra mare e montagna fa si che nella tavola tradizionale verdure ed ortaggi siano molto rappresentati. La carne, tranne gli insaccati, una rarità.  Chiariamo un equivoco: nella Calabria meridionale non si mangia abitualmente pepato! I prodotti sono talmente buoni che è un peccato nasconderne il gusto.


Scilla la toponomastica: quattro quartieri e due frazioni.

I quartieri

San Giorgio in alto, magnifico belvedere che abbraccia lo stretto, la Sicilia,le Isole Eolie, Il Castello ed i quartieri marinari. Sede ammninistrativa, un paio di buoni supermercati, vari negozietti per le esigenze degli abitanti, qualche ristorante e gelateria. Il mare si raggiunge oltre che attraverso la strada con una serie di scalette che fungono da scorciatoia.

Marina Grande: il quartiere alle spalle della lunga spiaggia delle sirene. Ristoranti, gelaterie, lidi e tante case vacanze.

Chianalea: l’antico quartiere dei pescatori. Annoverato tra i “ Borghi più belli d’Italia”

Ieracari: sulle pendici della montagna relativamente nuovo quartiere abitativo.

Le frazioni:

Melia: dieci minuti da Scilla, praticamente siamo quasi già in Aspromonte. Da visitare le Grotte carsiche di Tremusa tappezzate da Pecten Fossili.

  Vestigie del mare pleistocenico 400 metri più in alto dell’attuale livello. Poco più in alto inizia il territorio del Parco dell’Aspromonte in cui Scilla ricade in parte. Mangiare in questi luoghi è una scoperta della capacità dei popoli di amalgamare il territorio: funghi, pesce, verdure e cinghiale.

Favazzina Anche questa frazione, poche case, ormai molte turistiche, una mare cristallino in modo incredibile , una gelateria rimomata per le sue granite con brioche.

Per chi non conosce questa antica tradizione calabro sicula proviamo a capirci: la “ granita” limone, caffè, fragola, more di gelso o innumerevoli nuovi gusti non è “ ghiaccio tritata con aggiunta di sciroppo ! E’ un sorbetto dalla consistenza di “granita” che va gustato pucciando, inzuppando un pezzetto di brioche. E’ concesso con i gusti non a base di agrumi l’aggiunta di panna : dicesi “cremolata”. Per chi è talmente folle da badare alla dieta in vacanza: una granita con la brioche spesso sostituisce il pranzo di mezzodì.

Cosa fare a Scilla:

Il nostro consiglio: “otium!”. Non affaticarti a cercare di divertirti lascia che il luogo ti culli.

Per chi cerca le attività vi forniamo un elenco, e neanche esaustivo di quanto il B&B offre ai propri ospiti con una opportuna e preventiva organizzazione:

Mare: Diving, snorkeling, canoa, noleggio gommone, minicrociere Isole Eolie, pescaturismo, gita sulle barche per la caccia al pescespada, archeosub, relitti sommersi, posto barca nel porticciolo.

Montagna - Parco Nazionale dell’Aspromonte: Le attività organizzate sono gestite dalle Guide Ufficiali del Parco. Piccola curiosità sapete che in Aspromonte si scia guardando il mare ? Il Parco è un territorio estremanete variegato che contiene oltre a peculiarità naturalistiche una serie di borghi storici di pregievole interesse.

Bird watching, trekking, aree archeo-culturali, Biking, Canyoning, Bike Park, escursioni a cavallo, climping, ciaspolate e molto altro. Spero che comprendiate che è meglio visitare il sito del Parco - http://www.parcoaspromonte.gov.it/ - per saperne un po' di più, poi per organizzarvi vi aiuterà il B&B senza alcun sovraprezzo.

Cultura:

un mero elenco ci sembra antitetico con l’idea del titolo.

Ma la cultura parla solo a chi la ama, la studia o a chi con spirito libero si lascia naturalmente affascinare. Le risorse sono tante e variegate, tutte raggiungibili in distanze che non superano un ora di auto o in molti casi di trenino locale.

Reggio Calabria con il suo lungomare ed il Museo Archeologico. I Bronzi di Riace sono i più famosi ma non sicuramente il reperto più bello del museo. Vari altri piccoli musei e pinacoteche arrischino l’offerta culturale.

Gerace

Borgo medievale nella locride, magnifica la cattedrale ma non meno emozionanti le altre decine di chiesette, vicoli e palazzi storici

Parchi archelogici di Locri e Taureana

Paesini dell’Aspromonte, alcuni custodi della lingua ellofona, ricchi di architetture stratificate nei secoli e modellati dalla natura.

Pentedattilo, un paesino collinare arroccato tra guglie rocciose che sembra far rivivere antichi stili di vita.

Geoparco ricco di siti affascinanti, una fra tante Pietra Cappa e la vallata delle grandi pietre.


Nostre personali considerazioni su una vacanza a Scilla; cosa ci hanno insegnato i nostri ospiti.

I prezzi: considerate oltre al costo della camera i costi accesori. Scoprirete che correlati alla qualità sono basssi. Come esempio; un lido che vi permette accesso giornaliero, due sdraio ed ombrellone, con servizio in spiaggia e piccola ristorazione, non supera mediamente € 10/12 al giorno. Una cena a base di pesce compreso un vino non millesimato € 35,00 a persona, parcheggio auto custodito € 12/15 al giorno. Superfluo dirvi che il B&B vi consiglierà nelle scelte più consone alle Vostre esigenze.

Come raggiungere Scilla:

Auto Autostrada A3

Aereo : aeroporti di Reggio Calabria dista circa 24 KM. Aeroporto di Lametia Terme dista circa Km 100. Per entrami gli aeroporti abbiamo un servizio di transfer convenzionato.

Treno: stazione di Villa San Giovanni e da lì con i trenini locali in 10 minuti sare a Scilla.

Imbarcazioni: porticciolo di Scilla con servizio di ormeggio in boa e trasferimenta a terra.

Parcheggio: il paese è piccolo e le aree parcheggio ridotte. Specialmente nei mesi estivi lasciatevi consigliare. Rispetto al B&B le aree parcheggio distano circa 250 metri, pochi passi. Nei mesi estivi, pandemia permettendo, sono attivi i minitaxi che con pochi euro vi accoimpagnano o trasferiscono i bagagli.

Le coppie, i piccoli gruppi: le risorse sono talmente differenziate ed a portata di mano che tranquillamente uno potrà stare a godersi il mare, l’altro un escursione in montagna o culturale e tranquillamente reincontrarsi a pranzo o a cena. La considerazione che dai vari luoghi di Scilla il B&B si raggiunge a piedi in 10 minuti al massimo, non stresserà nessuno nel dovere preparare grandi borse o zaini.

In viaggio da o verso la Sicilia: il B&B dista 10 minuti d’auto dagli imarcaderi dei traghetti che fanno la spola con la Sicilia e le Isole Eolie.

Un saluto finale dal B&B Chianalea 54 ; non siamo una grande struttura o un villagio vacanza; sappiamo che possiamo aiutarvi, consiigliarvi per godere in serenità una vacanza secondo le vostre esigenze. Unico appunto parliamone prima; non abbiamo strutture interne, portieri e reception per cui per programmare le vostre attività dobbiamo farlo in anticipo e capendo le vostre esigenze.

Demetrio

Non abbiamo voluto appesantire la breve narrazione con troppe foto o note tecniche; restiamo a vostra disposizione per qualsivoglia chiarimento.

 

Mail bbscilla@gmail.com  Tel/Whatsapp +39 3463596711

 

Molte ed accurate notizie ed immagini sulle nostre pagine WEB:

 

https://www.bedscilla.it

 

https://www.bebchianalea.it

 

https://www.facebook.com/BBchianalea54/

https://www.instagram.com/bbchianalea/




Biodiversità nel territorio di Scilla

Il territorio di Scilla si estende da quota 0 m s.l.m. fino a 1795 m s.l.m. nel bel mezzo del Parco Nazionale dell’Aspromonte.

il retaggio delle antiche glaciazioni e della deriva dei continenti ha portato alla creazione di un territorio unico e ricco di biodiversità. A prima vista si può notare come le montagne dell’Aspromonte si gettino direttamente a mare. Ed ecco allora un territorio che coniuga la leggendaria bellezza del mare di Scilla con il fascino dell’Aspromonte. Pochi sanno, tranne i geologi, che il territorio del Parco è costituito da un frammento di Alpi andato ad appoggiarsi, nei tempi dell’orogenesi tettonica, sulla catena appenninica.

Al centro del mediterraneo ecco un angolo ricco di biodiversità che offrono occasioni di studio e scoperta accompagnati da un paesaggio e da una cultura affascinanti.

Alcuni comuni dell’Area Protetta si trovano sulla linea costiera, come Scilla, terra magica conosciuta per i racconti di Omero e per le meraviglie emerse e sommerse; dai fondali, popolati da specie ittiche di notevole interesse, alle scogliere scoscese che divengono habitat ideale per diverse specie di uccelli, tanto da rendere Scilla “Important Bird Area” e da essere inserita nella rete Natura 2000.

All’interno del Parco troviamo poi rapaci di alto valore naturalistico come l’aquila reale,

lo sparviero, l’allocco e la civetta.

Da non dimenticare la possibilità di bird watching a numerose specie migratorie ; peculiare nei mesi primaverili e tardo estivi-autunnali la migrazione di rapaci quali il Falco Pecchiaiolo, detto nel dialetto locale “Adorno”


Fra i mammiferi la montagna aspromontana rappresenta habitat ideale per il lupo, la cui presenza oggi è accertata, nonostante per due decenni risultasse scomparso in Aspromonte, il cinghiale;  sono diffusi il gatto selvatico, abile cacciatore di mammiferi e uccelli, il ghiro, animale notturno molto frequente nelle foreste europee ed   anche il piccolo driomio,

attualmente presente soltanto in Calabria ed in Friuli. Comune nei boschi del Parco è lo scoiattolo meridionale,   particolare per la colorazione nera della pelliccia, anziché marrone o rossa.

Il parco d’Aspromonte ospita anche rettili, tra cui la vipera, il cervone, un serpente lento ed innocuo, ed il ramarro occidentale.

Importante presenza è quella della testuggine di Hermannanimale antichissimo dalla colorazione giallastra con macchie nere.

I

Tra gli anfibi, oltre alle specie più comuni, possiamo trovare  la salamandra pezzata, la salamandrina dagli occhiali e l’ululone appenninico, inconfondibile per la particolare colorazione ventrale giallo-arancio.

 Numerosi anche gli invertebrati che popolano l’Aspromonte; di notevole valore conservazionistico è l’accertata presenza di coleotteri saproxilici di interesse comunitario come Rosalia alpina, Osmoderma italicum ed alcune specie di Cucujus. Tante sono anche le specie di lepidotteri, tra cui la minacciata Parnassius apollo, specie fortemente legata alle aree aperte di alta quota caratterizzate da specie erbacee del genere Sedum. I numerosi corsi d’acqua dell’Aspromonte ospitano inoltre trote e granchi di fiume.

Se non siete dei naturalisti capirete bene che per scoprire una tale moltitudine è bene affiancarsi a dei profondi conoscitori del territorio quali le Guide del Parco Nazionale dell’Aspromonte

Vi segnaliamo per le sue peculiari conoscenze in ambito faunistico il dott. Giuseppe Martino mail gmartino86@hotmail.com

 

Link utili

https://www.paesaggioemito.it/it/

                    https://www.paesaggioemito.it/it/luoghi/mappa-dei-luoghi

                    https://www.paesaggioemito.it/it/luoghi

           

http://www.parcoaspromonte.gov.it/

                    http://www.parcoaspromonte.gov.it/flora-e-fauna/

http://www.parcoaspromonte.gov.it/guide-e-associazioni/guide-ufficiali/

 

 

 

La gioia di camminare; chiamala passeggiata  o trekking non importa ma godi del tuo rapporto con la natura.

Il borgo marinaro di Chianalea a Scilla è molto piccolo, con stretti vicoli che raramente permettono il passaggio di veicoli e che vedono il mare affacciarsi tra le case direttamente sull'acqua.  Per salire al paese in alto una serie di scalette si insinuano tra le piccole case del Borgo. Subito sopra inizia l'area dell'Aspromonte con il territorio del Parco Nazionale. Si crea così un unicum che racchiude in brevi spazi sia il mare che la montagna. Che tu voglia passeggiare o scoprire i sentieri del Parco, i suoi segreti culturali, storici e naturalistici se sei ospite dell B&B Chianalea 54 ( 3463596711   bbscilla@gmail.com ) scoprirai la bellezza di aver tutto a portata di mano.

Spaghetti aglio, olio e peperoncino: cosa mai avranno a che fare con un B&B. Filosofia gastronomica per capire come star bene al 

B&B Chianalea 54 di Scilla

Se appartenete a chi ama il cibo ed amate l'eccellenza dei piatti più semplici abbiamo qualche possibilità di capirci. La pasta aglio, olio e peperoncino se è buona è meravigliosa, se non è buona è un insieme di prodotti gustosi che non sa di niente. Il problema è cosa è che la rende buona ? La materia prima , certo uno spaghetto di gragnano, olio extra vergine calabrese possibilmente di prima molitura, un peperoncino rosso fresco e aglio nazionale non germinato. Ma chi si è cimentato nel far nascere quella meraviglia chiamata pasta aglio, olio e peperoncino ha subito scoperto che ce poco da fare non è standardizzabile; puoi saper non bruciare l'aglio, scegliere tipo e quantitàdi peperoncino, scolare al dente lo spaghetto ma , maledizione !, non sempre è buona. E se non è buona , c'è poco da fare è una vera porcheria! Il nostro B&B ha tutti gli ingredienti a posto.

La location: uno dei borghi marinari più belli d'Italia, le acque delle stretto, le immersioni mozzafiato, l'Aspromonte alle sue spalle.

Il B&B oltre 10 anni di certificazione di qualità alberghiera ISNART, ranking di eccellenza sui vari portali, stanze con una vista del mare mozzafiato.

Il clima: una lunga estate che parte da maggio ed arriva ad ottobre inoltrato.

La gastronomia del territorio, basta far riferimento alla cucina del pescespada. Solo da noi a Scilla, mangerete del pesce pescato come facevano i fenici migliaia di anni addietro, davanti casa.

La cultura. Ad un passo da Scilla la storia della bellezza. Vogliamo parlare del Museo di Reggio Calabria, di Gerace, delle varie aree archeologiche.

Il territorio provate a trovare luoghi in cui in meno di un ora siete al mare, su un vulcano, su un isola, in un parco naturale montano.

Ed allora perchè il nostro punteggio di gradimento, il ranking non è 10 ma 9,4. Prima risposta ma prendi più di nove e ti lamenti, ma va la!

La seconda più vera perchè i B&B, sopratutto Chianalea 54, assomigliano alla pasta aglio , olio e peperoncino. Supera la foto e ti spieghiamo il perchè. 

Pasta aglio ed olio e peperoncino: tutti ne parlano ma non tutti sanno cosa sia; solo chi ha mangiato quella buona non la dimentica più.  E così il B&B Chianalea 54 , molti non sanno cosa sia un borgo marinaro con millenni di storia e poesia, un mare con una biodiversità e pulizia incredibile, una struttura con certificazione di qualità alberghiera. Puoi spiegare e far conoscere arredi e trattamento , storia e leggende del territorio ma se cercavi lasagne a buon prezzo, magari surgelate, che paragoni vuoi fare con la pasta aglio e olio e peperoncino ?

La semplicità, la naturalezza , il considerare naturale accogliere gli ospiti con un sorriso non si vendono. Una cosa è certa se sei naturale devi accettare che non tutto sempre sia uguale; lo spaghetto c'è a chi piace al dente e a chi ben cotto, il peperoncino può essere dolce o far lacrimare e così il B&B. Non è assolutamente detto che vada bene per tutti, di una cosa siamo certi o ci adori o forse non hai avuto la voglia di scoprire la bellezza di una natura magica ed antica. Per piacere se hai voglia di rischiare di mangiare un buon piatto vieni da noi se preferisci sapere prima che non gusto mangerai usa un ottimo prodotto surgelato.

B&B Chianalea 54 +39 3463596711   mail bbscilla@gmail.com

Vacanze in un borgo marinaro, Chianalea di Scilla, al tempo della pandemia.

 Rosso, giallo, verde di che colore saranno le mie vacanze?  2021 ci prepariamo ad accogliere nuovi ospiti per condividere la meraviglia di un piccolo borgo marinaro, Chianalea a Scilla, dove il mare e tra le case, dentro le case. E non un mare qualsiasi, ma un tempo che si racconta in secoli, in scritti omerici ed in meraviglie paesaggistiche e naturalistiche. Lo sai che nel mare di Scilla vi sono le più estese praterie di corallo nero, o che il comune di Scilla è all'interno del Parco Naturale dell'Aspromonte. Si mare e montagna racchiusi in un piccolo paese. La chiave di lettura è proprio questa piccolo ed infinito. Infinito non vuol dire che c'è qualunque cosa tu voglia, ma che se vuoi puoi trovare tantissima meraviglia. Pochi parcheggi, nessuno  sotto casa, ma per andare al mare basta superare l'uscio di casa ed eccolo lì. Passeggiata in montagna; il parco ed i suoi sentieri a meno di 20 kilometri.
Ma piccolo significa anche capirsi. Non pensare che la via migliore sia prenotare su Booking o altre piattaforme; i format precostituiti difficilmente permettono di spiegare le peculiarità del territorio. Se poi ci aggiungi covid e limitazioni altalenanti programmare una vacanza al mare di Scilla diviene difficile. Ma altrettanto difficile per un B&B gestire in questo periodo prenotazioni last minute. Soluzione parliamoci, bada bene non prenotazioni, ma semplicemente ragioniamo assieme. Raggiungerci è facile, vuoi vederci in faccia usa una videochiamata WhatsApp 3463596711, preferisci scrivere, mail bbscilla@gmail.com